POLED Display. La rivoluzione degli smartphone pieghevoli.

Ultimamente si sente sempre più spesso parlare di smartphone pieghevoli. Ciò colpisce molto, specie se si pensa ai display di questi dispositivi che vengono piegati a 180 gradi.

Questo è reso possibile dalla tecnologia POLED utilizzata nella realizzazione degli schermi, ovvero un implementazione della tecnologia OLED (vedi l’articolo) che vede la sostituzione dello strato in vetro con uno strato in materiale plastico.

Il materiale in questione è una plastica poliimmida ovvero una materia ad alte prestazioni specie per quanto riguarda la resistenza ad alte temperature e all’usura. In particolare si usano due materiali poliimidi, il silicio amorfo (a-Si) e il silicio policristallino(poly-Si). Entrambi a differenza del vetro permettono maggiore flessibilità e a differenza di vari altri materiali plastici testati nella realizzazione di display OLED sono quelli che meglio si sposano con lo strato di TFT che viene usato per realizzare la matrice attiva di questi display (i transistor che controllano i singoli pixel negli schermi OLED).

Questo perché tra i vari materiali l’a-Si e il poly-Si risultano quelli con una mobilità elettrica maggiore (la capacità di trasmettere elettricità) e che quindi meglio soddisfano il fabbisogno elettrico dei transistor del TFT. Tra i due il silicio policristallino risulta quello in grado di garantire prestazioni migliori grazie a una mobilità elettrica nettamente maggiore garantita dalla sua struttura cristallina e che, a differenza del silicio amorfo (il quale tra l’altro richiede transistor più grandi), permette tempi di accensione e spegnimento dei transistor ridotti e permette la costruzione di panelli reattivi a risoluzione molto elevata grazie alla dimensione ridotta dei transistor.

Altro vantaggio dei materiali plastici in questione sono le ridotte dimensioni che il pannello assume in termini di spessore grazie all’eliminazione dello strato in vetro.

Flexible-OLED-thickness

Il silicio policristallino determina però costi di produzione maggiori a causa di queste sue qualità e sarà questo uno dei motivi principali del prezzo elevato di uno smartphone pieghevole, fino a quando non verrà trovata una soluzione alternativa. Questa tecnologia non verrà applicata solamente agli smartphone ma anche a dispositivi indossabili e televisori che si arrotoleranno come tubi di carta.

LG presenta il suo schermo curvo ultra sottile
LG presenta il suo schermo curvo ultra sottile

 

Donazioni

Mantenere un sito ha i suoi costi. Dona un importo a tuo piacimento a partire da 1€ per aiutare lo staff di richMatics ad offrirti contenuti sempre migliori

€1,00

Annunci

Scritto da Richard Sulollari

Studente di informatica, 20 anni, fondatore e amministratore di richMatics. Sul sito tratto vari argomenti sulla tecnologia cercando di essere il più chiaro possibile per renderli alla portata di tutti.

One comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.