Snapdragon 855 vs Samsung Exynos 9820 vs Kirin 980

Nel 2018 ha fatto il suo debutto il chip HiSilicon Kirin 980 di Huawei la quale ha creato un grande alone mediatico attorno ad esso attraverso l’organizzazione di grandi eventi pubblici, marketing incentrato sull’integrazione dell’intelligenza artificiale e l’autoproclamazione del processore in questione come il più prestante System on Chip (SoC) presente sul mercato.

Indubbiamente si tratta di un ottimo SoC, ma ciò che l’azienda non ha messo in conto è che la CPU che stava presentando era fabbricata con un processo a 7 nanometri e che quindi stava introducendo un processore di nuova generazione. Si presume che in relazione ai principali concorrenti Qualcomm e Samsung, fermi alla generazione precedente, il fatto di avere prestazioni superiori sia il minimo.

È però arrivato anche il turno di Qualcomm e Samsung le quali hanno sfornato rispettivamente lo Snapdragon 855 e l’Exynos 9820. Ora che i tre principali chip sono tutti presenti andiamo ad analizzarli e a confrontarli in questo articolo.

Parlando di numeri vediamo come il punteggio assegnato da AnTuTu metta sul podio con un punteggio di ben 362110 lo Snapdragon, seguito dal Kirin, con 356918 e dulcis in fundo l’Exynos di Samsung con un totale di 325076.

Per quanto riguarda Geekbench le cose cambiano. Nel single core domina Samsung con un punteggio di 4832 mentre nel multicore vediamo come Huawei stacchi di poco l’855 con 10518 punti contro 10469. Sappiamo però che i benchmark sono solo numeri, dei punteggi assegnati da alcune applicazioni dopo aver fatto correre un po’ il processore. Vediamo nel dettaglio cosa differenzia i tre SoC e quale può svolgere meglio il suo compito.

Tutti e tre i chip sono prodotti con tecnologia FinFet la quale garantisce una migliore gestione della corrente che alimenta il processore e quindi aiuta a risparmiare batteria, la differenza sta nel fatto che per l’855, così come per il Kirin, è stato usato un processo a 7nm il che garantisce il 30/40% di prestazioni in più rispetto a quello a 8nm usato nell’Exynos, che incrementa le prestazioni solo del 10%.

Tutti e tre i SoC presentano una configurazione tri-cluster ovvero “a tre blocchi” che consente, come nella tecnologia big.LITTLE, di avere più core che lavorano a frequenze diverse risparmiando energia. Come possiamo notare nella tabella qui sotto, lo Snapdragon presenta frequenze più alte invece l’Exynos basa due dei suoi core su architettura ARM Cortex A75 rispetto alla A76 usata dai concorrenti. Cortex è un architettura progettata da ARM che incrementa le prestazioni del processore e migliora con l’avanzare della versione, ad esempio la A76 è il 90% più efficiente rispetto alla precedente in termini di risparmio energetico.

cattura

L’855 assieme all’Exynos battono il Kirin in ricezione, da sempre punto debole degli HiSilicon, con ben 2000 Mbps in download e 316 in upload mentre il Kirin arriva a 1400 Mbps in download e a 200 in upload nonostante il modulo CAT 21 superiore a quello CAT 20 usato da Samsung. Lo Snapdragon può invece contare sul suo modulo super veloce integrato, l’X24.

Per quanto riguarda l’interfacciamento con la memoria centrale (RAM) si ripropone la situazione della volta precedente, quando abbiamo eseguito il confronto tra l’HiSilicon 970, lo Snapdragon 845 e l’Exynos 8895. L’Exynos rimane a 4 canali di comunicazione, il Kirin passa da 2 a 4 mentre lo Snapdragon passa da 4 a ben 8 canali. Purtroppo però il 9820 di Samsung supporta una memoria con frequenza massima di 1800 Mhz a differenza dell’avversario americano (Qualcomm Snapdragon) e di quello cinese (HiSilicon Kirin) che supportano memoria con una frequenza massima di 2300 Mhz.

Nell’elaborazione video invece la cosa diventa un po’ soggettiva. Certo il Kirin manca di funzionalità in questo ambito e offre una riproduzione video in 4K a 60 fps mentre la registrazione, sempre alla stessa risoluzione, arriva a 30 fps. Snapdragon oltre che nella riproduzione anche nella registrazione raggiunge i 60 fps in 4K, utilizza l’HDR in tempo reale e gira e riproduce video a 360°. Exynos registra video in 4K a 150 fps e qui la cosa diventa un po’, come dire, poco utile in quanto il nostro occhio molto raramente (se non mai) percepisce la differenza tra i 60 e i 150 fps e permette inoltre di girare video in 8K a 60 fps, risoluzione veramente altissima che può tornare utile nel caso dovessimo riprodurre un video su schermi grandi.

Lato machine learning, Snapdragon sbaraglia gli avversari utilizzando un motore on-device (su dispositivo) di 4 generazione che usa tutti i core per elaborare la rete neurale se necessario e il tutto viene affiancato dal chip Hexagon 690 il quale esegue le operazioni più gravose e complesse, anche in parallelo, alleggerendo la CPU e risparmiando batteria. Exynos invece si basa su una singola NPU integrata mentre Kirin ne presenta due.

In conclusione possiamo affermare che, benchè siano tutti e tre degli ottimi processori, degni dei miglior top di gamma, pare che, dati alla mano, Qualcomm stia nuovamente dominando la sena col suo potentissimo Snapdragon 855 seguita dall’HiSilicon Kirin 980 di Huawei e dall’Exynos 9820 della coreana Samsung. Non ci resta che attendere di poter provare dei dispositivi equipaggiati con questi gioiellini per vedere come si comportano.

Dati processori (WikiChip):

Supportaci

Supporta richMatics con un importo a tuo piacimento a partire da 1€.

€1,00

Annunci

Scritto da Richard Sulollari

Diplomato in informatica, 20 anni, fondatore e amministratore di richMatics. Vivo la tecnologia come una cosa a noi indispensabile e da diffondere ovunque. L'obbiettivo di richMatics è proprio questo, diffondere l'innovazione attraverso gli articoli e, a breve, i prodotti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.